“Sono un cuoco e amo cucinare”

Mi presento…

Diploma di qualifica cuoco presso l’istituto Apro sito in Barolo nel 2001

Attestato in marketing digitale nel 2015

Attestato di F&B manager nel 2018

#nonemaiabbastanza

Diverse esperienze lavorative hanno accompagnato la mia carriera, iniziando nel 2000 con stagioni estive in località marittime, proseguendo con esperienze in ristoranti gourmet, in pizzerie e in ristorazione collettiva. Negli ultimi anni mi sono occupato di nuove aperture ed avviamenti di attività con nuove gestioni.

#cucinarepersempre

Capacità e competenze tecniche acquisite nel tempo:
completa conoscenza della gestione di un attività ristorativa;
buona conoscenza della cucina vegana e vegetariana;
ottima predisposizione alla ricerca ed alla lavorazione delle materie prime;
conoscenza degli impasti di panificazione, pasticceria;
preparazione di primi piatti: pasta all’uovo in più versioni, pasta alla trafila, gnocchi, risotti e i loro relativi abbinamenti;
preparazione di secondi piatti: conoscenza della lavorazione di carni e pesci;
preparazione dolci: composti al piatto, vari tipi di piccola pasticceria;
cotture varie: le standard, sottovuoto, a bassa temperatura, in barattoli, confit e nozioni elementari di cucina molecolare.

#impararedaglialtri

Nasco da una famiglia di ristoratori; proseguo nel mio percorso professionale da solo per cercare di fare la “differenza”. Ma passano gli anni ed è sempre più dura, questo non toglie l’amore per il mio lavoro anzi, mi sprona a fare nuove esperienze, ad andare alla ricerca della mia realizzazione: essere Chef! Forse troppo ambizioso ma credo che il futuro ha in riservo qualcosa di speciale per me, come la gestione di una cucina, la soddisfazione dei commensali, una famiglia con cui condividere.

#sognodiunavita

La consulenza giusta per la giusta ristorazione

Immagino che tu sia troppo impegnato a seguire la tua attività e che resti poco tempo per gestire la tua promozione. Ma, come sicuramente già sai, la visibilità è molto importante specialmente in un mercato così saturo di concorrenza.

Quello che amo, oltre a spadellare e creare piatti unici, è aiutare gli altri al raggiungimento degli obbiettivi.

Per me le collaborazioni sono tutto!

I miei coltelli sono affilati, hai bisogno di me?

La ristorazione oggi

Calcolare l’incidenza dei costi sul profitto

Una delle obiezioni con la quale mi imbatto di frequente è:

“Per adesso stiamo andando bene, di Clienti ne abbiamo, di gente ne viene… ti chiamerò quando le cose andranno peggio.”

Devi sapere che il margine di miglioramento esiste sempre in tutti i casi.

Qui sotto una tabella che puoi utilizzare per controllare l’andamento della tua attività

Quanto costa aprire un ristorante

Ho deciso di scrivere su questo argomento

perchè mi imbatto spesso in persone che avendo denaro da investire, pensano di farlo nella ristorazione.

Ma le difficoltà di farlo in questo settore possono essere molte, ovviamente, se riesci a “quadrare” tutte i punti chiave sicuramente la tua attività sarà molto remunerativa.

Ecco perchè continuare a leggere.

Come calcolare il food cost

Nella mia carriera mi sono reso conto che la maggior parte dei ristoratori non si rende conto di cosa succede nei laboratori e soprattutto, non si rendono conto di cosa spendono per ogni singolo piatto che viene servito. La cosa sconvolgente che anche, la maggior parte dei cuochi non calcolano in maniera precisa il costo piatto.

Per questi motivi ho ideato la tabella sottostante che ti aiuterà nel calcolo del food cost.

Come creare un pacchetto clienti e fidelizzarlo nel tempo

Sì, il passaparola funziona ancora ma, se non porti clienti all’interno del locale difficilmente questo effetto leva si innescherà.

Vorrei aiutarti nell’aumentare il tuo fatturato tramite i miei 4 punti chiave che uso costantemente nelle mie consulenze per creare un pacchetto clienti e fidelizzarlo nel tempo.